Torna a Circolo S.M. Assunta

Storia

CENTRO DI FRATERNITA,

PATRONATO O CENTRO PARROCCHIALE?

Sono molti i nomi per indicare quegli spazi nelle Parrocchie dove vengono accolti i bambini, i ragazzi, i giovani e gli adulti per trovarsi insieme a vivere momenti di formazione, di aggregazione e di ricreazione. Questo luogo nella nostra Parrocchia, chiamiamolo Centro di Fraternità, Patronato, Centro Parrocchiale, è presente dal 1992, da vent’anni.

Chi si ricorda del 1992? Fino a quell’anno c’era stato solo il “sottochiesa”! Chi si ricorda il 1992? Tante cose erano diverse. C’era ancora la lira! Il nuovo grande quartiere su via Europa e le tante case che si sono aggiunte in via Roma non c’erano ancora.

Ma ecco che nel 1992 si realizza il “quasi miracolo” in cui don Antonio aveva sempre creduto: il Centro Parrocchiale è pronto. È finalmente disponibile quella casa comune, dove sviluppare le tante attività che caratterizzano la nostra comunità cristiana.

Ci sono il salone, il bar e le sale del piano terra, dove si sviluppano accoglienza e ricreazione (i momenti conviviali comunitari, le feste, gli spettacoli, le cene sociali) e tante altre attività. C’è il pratico e funzionale piano superiore con le aule per il catechismo e gli spazi per le associazioni. C’è il campo da calcio e il campetto polivalente, gli spogliatoi e le altre attrezzature.

Ecco! Anche la nostra Parrocchia, nel 1992, si dotava del luogo, dove ritrovarsi per condividere esperienze, discutere di fede e cultura ma anche di sport e di valori civili.

Nei vent’anni trascorsi il nostro Centro Parrocchiale oltre a essere luogo di catechesi (Oratorio) ha offerto le sue strutture (Patronato), avvalendosi dell’opera del Circolo S. Maria Assunta, anche a enti esterni alla Parrocchia (es. L’O.P.S.A., gli Scout, il Calcio Rubano, le corali e tante associazioni presenti nel territorio), confermandosi Centro di Comunità Cristiana aperta a tutte le persone di buona volontà.

 

       Circolo  Santa Maria Assunta – affiliato al NOI

Il Circolo S. Maria Assunta è sorto, ed opera, per volontà di persone che vogliono promuovere attività culturali e di promozione sociale. Si tratta di attività che, attraverso il volontariato, vogliono favorire la crescita di una società che abbia sempre al centro la valorizzazione della persona, della famiglia e del buon vivere sociale.

L’art. 1 dello Statuto, che è la “dichiarazione con cui si è costituito il Circolo e che regola lo svolgimento di tutte le sue attività recita: “L’associazione non ha fini di lucro e persegue finalità di solidarietà civile, culturale e sociale, volte alla promozione dell’aggregazione, in particolare delle giovani generazioni”.

NOI è la prima persona plurale, ma soprattutto è un pronome che ben ci riguarda; uniti in associazione si è scelto di essere insieme. Metterci in gioco per coltivare la profonda passione civile, culturale e di volontariato sociale che ci accumuna. Il dono del servizio è scegliere di non agire singolarmente, ma di ascoltare e cooperare insieme, seguendo gli insegnamenti di quella scuola di aggregazione e solidarietà che da sempre è il Patronato, è il collante che unisce chi frequenta il Circolo.

La decisione di costituirci in associazione, avvalendoci di una veste giuridica e utilizzando le opportunità che da queste derivano (ad esempio il funzionamento di un bar-spaccio per soci), nasce dalla volontà di dare concreto slancio alle attività del Patronato, e dal desiderio di favorire sempre di più, l’aggregazione sociale attraverso tante iniziative a favore dei ragazzi e delle famiglie, cercando di sviluppare al massimo le capacità di ciascuno per il bene di tutti.

Il Circolo S. Maria Assunta opera nell’ambito della Parrocchia valorizzando le strutture del Patronato in via Brescia. Il Centro Parrocchiale vuole essere la casa accogliente della comunità; punto d’incontro per chiunque voglia condividere esperienze con gli altri e desideri sentirsi parte di una comunità.