CORONAVIRUS: il Circolo rispetta le disposizioni del DPCM e della Diocesi per diminuire la possibilità di contagi

Purtroppo, la situazione sta peggiorando.

Speriamo che si riesca ad arginare l’aumento dei contagi e che si possa ritornare alla normalità.

Nel frattempo, il Circolo si adegua alle disposizioni del Governo e della Diocesi per cui vengono SOSPESE le seguenti attività:

  • Servizio bar (avevamo da poco riaperto solo alla domenica);
  • Corsi di Yoga;
  • Altri corsi: ad esempio la scuola di inglese per bambini.

Ci dispiace ma l’osservanza delle disposizioni ci salvaguarda da possibili contagi.

ORARI

ORARI S. MESSE

.

1a Domenica di AVVENTO

INIZIO dell’ANNO LITURGICO 2020/2021 – Anno B

Domenica    29 Novembre 08:00
10:30
18:30
(Parrocchia)
(Parrocchia)
(Parrocchia)
Lunedì       30 Novembre18:30(Parrocchia)
Martedì     01 Dicembre18:30
(Parrocchia)
Mercoledì  02 Dicembre18:30(Parrocchia)
Giovedì      03 Dicembre18:30(Parrocchia)
Venerdì     04 Dicembre18:30(Parrocchia)
Sabato      05 Dicembre08:30
18:30
(LODI PIM a Rubano)
(Parrocchia)

2a Domenica di AVVENTO

Domenica     06 Dicembre08:00
10:30
18:30
(Parrocchia)
(Parrocchia)
(Parrocchia)

.

Serena settimana e… sempre in alto i cuori!

Il Parroco

S. MESSE a RUBANO

È possibile partecipare alle Funzioni religiose rispettando però le disposizioni di legge.


Ecco le indicazioni da rispettare, adattate alla nostra Chiesa S. Maria Assunta in Rubano

(Ad ogni Funzione Religiosa ci saranno dei volontari per assistere e dare informazioni)

.

REGOLE COMPORTAMENTALI

PER LA PARTECIPAZIONE ALLE FUNZIONI RELIGIOSE

  1. Nel recarsi in chiesa si dovrà evitare ogni assembramento sia nell’edificio sia nei luoghi annessi e nel sagrato.
  2. È vietato l’ingresso in chiesa ai fedeli con sintomi influenzali respiratori o in presenza di temperatura corporea pari o superiore ai 37,5°C.
    Inoltre, non è consentito l’ingresso a coloro che, nei giorni precedenti, sono stati in contatto con persone positive al virus Sars-Cov-2.
  3. L’accesso alla chiesa sarà contingentato e regolato da volontari muniti di dispositivi di protezione, guanti monouso e segni di riconoscimento. In questa fase è previsto un distanziamento di sicurezza tra i fedeli di metri 1.
  4. L’entrata dovrà avvenire solo dalla porta centrale e l’uscita solo dalle due porte laterali.
  5. All’ingresso sarà obbligatorio:
    indossare la mascherina;
    igienizzare le mani (il gel si troverà su apposito tavolino all’entrata).
    Si andrà poi ad occupare un posto contrassegnato dalla numerazione sul banco avendo cura di rispettare la distanza di sicurezza dagli altri fedeli di almeno un metro laterale e frontale.
    Le persone che abitano insieme dovranno rispettare le norme di distanziamento, fatta eccezione per i bambini che possono stare accanto ad uno dei genitori.
    L’ubicazione dei posti in piedi sarà contrassegnata sul pavimento.

Al momento della Comunione, il sacerdote o l’eventuale ministro straordinario, curata l’igienizzazione delle mani, indossati guanti e mascherina, offrirà l’Ostia consacrata senza venire a contatto con le mani dei fedeli. Per recarsi a ricevere la Comunione si percorrerà a senso unico il corridoio centrale e si farà ritorno dai corridoi laterali.

Non ci sarà lo scambio della pace. Non si potrà disporre di libretti o foglietti per i canti. Non è consentita la presenza del coro.

Anche in uscita e sul sagrato si dovranno mantenere i dispositivi di protezione individuale e la distanza di sicurezza prevista. Si conferma anche in questa occasione il divieto di assembramento.

La confessione avverrà in luoghi ampi e areati, con il distanziamento e la mascherina.
Le acquasantiere si manterranno vuote.

CAPIENZA MASSIMA DELLA CHIESA:

  • n. 73 posti a sedere;
  • n. 11 banchi per “Conviventi”;

n. 33 posti in piedi.

.

.

Facendo seguito a varie segnalazioni pervenute in questi mesi, sono stati rivisti i posti a sedere disponibili in chiesa e tale revisione ha portato all’aumento di 1 posto a sedere arrivando a 73; sono contrassegnati da un pallino verde davanti al posto da occupare. Sono inoltre stati riservati 11 banchi per i nuclei familiari, parenti, amici ecc. purchè conviventi. Tali banchi si trovano 3 sul lato sinistro della chiesa, vicino all’organo, 4 sul lato destro vicino al fonte battesimale e inoltre gli ultimi 4 banchi delle file centrali riportanti la scritta gialla “conviventi”.

Preghiamo le persone singole di occupare prima i posti contrassegnati dai pallini verdi e solo in caso siano terminati tali posti di occupare i posti riservati. Per fare questa revisione abbiamo dovuto portare la distanza tra i posti al minimo di legge (1 metro). Per questo motivo diventa importante l’uso corretto della mascherina che DEVE COPRIRE NECESSARIAMENTE BOCCA E NASO. Poichè la mascherina non serve tanto per proteggere chi la indossa ma chi ci sta vicino da un eventuale nostro contagio, ecco che seguire le regole vuol dire rispettare gli altri; penso che come cristiani siamo chiamati a prenderci cura dei nostri fratelli.

Grazie.

Il Consiglio Pastorale

#distantimavicini

In questo periodo così delicato e complesso, vogliamo rimanere #distantimavicini pubblicando su questa pagina dei piccoli contributi per la riflessione personale che ci continuino a fare sentire comunità pur rimanendo nelle nostre case. Buona lettura!

Comunicazione da don Danilo e dal Consiglio Pastorale

Il sostegno della Diocesi per l’attuale emergenza sanitaria:


la Diocesi ha ricevuto dalla CEI fondi – ex 8xmille – da ridistribuire alle
parrocchie con la finalità “emergenza sanitaria”.
Allo scopo ha costituito due appositi fondi per:
1 -. Sostegno Sociale Parrocchiale destinato ad aiuti a famiglie in difficoltà;
2 -. Sostegno alle Parrocchie in difficoltà a causa mancati introiti da entrate istituzionali.
La nostra Parrocchia ha ricevuto dal primo fondo una somma di ca. € 3.500,00 (€ 1,00 per abitante) a cui andranno aggiunte le offerte di ogni seconda domenica del mese destinate alla Carità.
Riguardo al secondo fondo, la nostra Parrocchia è stata assegnataria della somma di € 3.000,00. Anche questa somma sarà destinata ad esigenze pastorali e di Carità.

Novità importante: SPORTELLO a DIFESA dei CONSUMATORI.

Si informa che da martedì 03 novembre sarà aperto uno ”sportello a difesa dei consumatori” presso il Patronato della nostra Parrocchia. 

Ogni martedì (dalle ore 09.00 alle 12.00) sarà presente un operatore della Lega Consumatori; si tratta di un’associazione costituitasi a Milano nel 1971 su iniziativa delle Acli locali.

Lo sportello può fornire informazioni sui diritti spettanti ai consumatori ed opera per risolvere situazioni di conflittualità (pratiche commerciali ”scorrette”; problematiche con fornitori di servizi: telefonia, luce, acqua, gas; problematiche per garanzie non prestate nell’acquisto di beni durevoli ed altre problematiche in cui il cittadino risulta essere vittima). In definitiva, lo sportello interviene in ogni situazione in cui un cittadino ha subito un torto, un danno od un raggiro.

Rinnovo del tesseramento all’AC

Iniziative di A.C.

Un pandoro per aiutare il “MATO GROSSO”

Tutti noi ricordiamo l’Associazione “MATO GROSSO” e che molti giovani della nostra Parrocchia fanno parte di questo Gruppo.
In allegato troviamo da alcuni giorni un volantino con un appello del medico Elisa Trotta, conosciuta da tanti di noi, che è in missione nell’ospedale di Chacas in Perù e che ci chiede un aiuto prenotando un pandoro. Il ricavato andrà a beneficio dell’ospedale.
Grazie in anticipo per la vostra generosità.

Servizio EPACA c/o il Patronato: Assistenza Fiscale, Previdenziale, 5×1000, etc. SOLO SU APPUNTAMENTO

 

 

Continua il servizio EPACA presso il nostro Patronato, per l’assistenza
fiscale, previdenziale ed altre tematiche relative alla previdenza sociale.

Quest’anno, sempre a causa dell’emergenza Covid-19, il servizio sarà solo per appuntamento: cioè il funzionario Epaca (CAAF) convocherà a turno telefonicamente le persone interessate a presentarsi presso il patronato al giovedì pomeriggio dalle 15.30 alle 18.00.
Chi volesse essere chiamato può telefonare per prendere accordi al responsabile, signor Fabio Scarietto (tel.  328.0133010).